ottobre 2010

Gli involtini rumeni ci salveranno

Sono come noi, in mezzo a noi. Lavorano nelle nostre case, accudiscono i nostri vecchi, aggiustano le nostre strade e ogni tanto cucinano pure le nostre pizze. A Brescia sono scesi in piazza gli immigrati che nel 2009 hanno fatto regolare domanda per la sanatoria e che vorrebbero essere regolarizzati. Il corteo non era autorizzato, c’è stato un po’ di parapiglia con la polizia. Pare non ci...

L’ospite di stracci e plastica al banchetto dei re

Non è proprio agevole, tanto meno amabile praticare sport invernali lungo i corsi e i vicoli di Napoli. Il computer di bordo mi ricorda che la stagione della vendemmia è ormai alle spalle, e l’uggia t’assale inevitabilmente in questa domenica umida e tormentosa. Siamo a Piazza Garibaldi (l’eroe dei due mondi, abituato a convivere con i rivoltosi, osserva pietosamente questa intifada...

La scala degli dèi

Indifferenti alla sua inquietudine, austere, distanti, vagamente  indolenti, le stelle perfezionavano il cammino notturno. Alto ed incerto, il profilo dei monti affiorava dall’oscurità. Altrove,  bordi indistinti separavano la terra dalla palude e dal lago. Infagottato in una coperta, inerte, immemore del corpo, attento, Tezcatlipoca scrutava il cielo di levante. Nessuna sentinella ostruiva il passo...

La Lega Sud di Miccichè

“Oggi 30 ottobre 2010 nasce la Forza del Sud”. Così ieri in quel di Palermo, in un teatro Politeama stracolmo, Gianfranco Miccichè ha presentato “il sogno che è diventato realtà”, quel partito del popolo siciliano che evocava da più di un anno, e che oggi “finalmente” prende forma. Eppure, dopo la nascita del Lombardo-quater, sembrava che Miccichè avesse messo da parte “il sogno di una...

Un post sul notebook

Un post sul notebook: -telefonare a Jessica-. Cazzo, mi era proprio passato di mente. Com’è possibile sia potuta accadere una cosa simile? Di un uomo, cioè, che dimentichi di chiamare la donna della propria vita? L’appunto giaceva schiacciato ed inane sulla liscia superficie di cellulosa lavorata già da diversi giorni. Sicuramente l’amata era incazzata nera, ma vuoi per orgoglio, vuoi...