Camilleri alla guida del Partito del Sud?

Che Raffaele Lombardo sia un politico navigato, lo sapevamo di già. Che Raffaele Lombardo sia riuscito nell’impresa di spaccare il Pdl nella regione del 61 a zero un anno prima dell’ormai famoso “che fai, mi cacci?” che Gianfranco Fini pronunciò durante una direzione nazionale del Pdl, lo conferma la cronaca politica siciliana e nazionale. Che Raffaele Lombardo sia stato il regista dell’operazione “Lombardo-quater”, trovando un’intesa fra il cosiddetto Terzo polo e i sicul-democrat, lo sapevamo di già. Che Raffaele Lombardo voglia costruire il partito del Sud, non diciamo nulla di nuovo.

Ma che per la guida di questo fantomatico partito del Sud penserebbe ad un poeta, ad un intellettuale, o ad uno scrittore, questa è novità. E che gli piacerebbe Andrea Camilleri, lo scrittore del commissario Montalbano, come “guida” del partito del Sud, questa è una grandissima novità. E se, come afferma Lombardo, “lui gradisse l’idea ne sarei onorato”. Sarebbe  eccezionale. Ve l’immaginate Camilleri, con la sua sigaretta, alla guida di un partito suddista al grido “minchia Camilleri sono”? Mai dire mai con Arraffaele…

15 commenti a “Camilleri alla guida del Partito del Sud?”

  1. celtique scrive:

    non credo che Camilleri , a parte che nei romanzi , sia sinonimo di meridionale tipico …
    la societa’ meridionale è molto diversa da quella che si immagina il partito democratico e a cui si ispira A.C. …
    e molto variegata , un napoletano individualista e teatrante nato , non ha molto a che spartire con un tarantino , un lucano o un calabrese ad esempio …
    ogni abitante regione per regione ,ha delle caratteristiche diverse e precipue ….

  2. [...] Link articolo originale: Camilleri alla guida del Partito del Sud? [...]

  3. [...] l’articolo integrale su Polis Blog: Camilleri alla guida del Partito del Sud? Tags: [...]

  4. axenos scrive:

    sudista, Falci, non “suddista”

    dove ha studiato, al cepu?

  5. John Doe scrive:

    Era ora! Apriamo le finestre e facciamo entrare aria nuova, ci vogliono idee fresche:
    LARGO AI GIOVANI!

  6. almendradulce scrive:

    axenos

    Ti metti tu a correggere? Tu con tutta la violenza interiore che hai da cancellare? Mettiti al lavoro su te stesso. C´é da da lavorarci un bel pó per ottenere qualcosa di minimamente passabile.

    Hai visto? Quelli della redazione si sono spaventati del successo della rubrica “É vietato esprimere opininioni su un magistrato?” e si sono autocensurati. Non é durata 24 ore! Dovresti essere orgoglioso del successo che ha in questa misera Italia la intimidazione dei tuoi “amici” con la toga “nera”. Non ti senti soddisfatto?

  7. celtique scrive:

    @ Almendraduce

    in Italia solo gli incapienti e i nullatenenti , non solvibili , hanno vera liberta’ di agire , parlare affermare le proprie idee … come Zingales …
    o magari i rom …
    gli altri sono tenuti in scacco dalla paura di finire sul lastrico …

  8. ciospo scrive:

    lombardo e’ l’esempio di come non dovrebbe essere la politica.
    oppure si puo’ dire che lombardo rende la politica piu’ vicina a temi attuali ,vedi le prostitute del papi , il mercato delle vacche in parlamento etc..
    pur di far notizia avrebbe indicato anche nel cardinale bertone un candidato a guidare il partito del sud.

  9. attacco frontale scrive:

    meglio umberto eco…

  10. carlo scrive:

    Bisognerebbe chiedere a Sellerio se se la sente di sponsorizzare
    la candidatura di Cam. e farne, come ha fatto per i suoi libri con le ottime copertine, uno scrittore di successo (commerciale).
    Auguri al PD

  11. dissenso scrive:

    camilleri mi sembra un po’ razzista.

  12. axenos scrive:

    carlo scrive:
    uno scrittore di successo(commerciale)…

    come dire che se uno ha successo deve per forza essere scadente.

    poi parlano di sinistra radical chic.bah…

    secondo il metro di giudizio di carlo, apicella visto chenon havenduto un biglietto, dovrebbe essere una specie di genio assoluto della musica. più di mozart e chopin

  13. ludwig2011 scrive:

    Tre passi nel delirio! Si parla di cose serie o no?quel tale che neanche voglio nominare cita Apicella,ma che ci azzecca?Sull’ipotesi, non del tutto peregrina,di una eventuale candidatura dello Scrittore dialettale di successo,ho gia’dato in altra sede e percio’mi taccio.Qualcuno dica a quel tale che non voglio nominare,che il termine “suddista”con due d,nell’uso comune e’corretto.E’stato usato per titoli di libri o film.

  14. axenos scrive:

    sì, nell’uso comune della repubblica della cassoela è corretto.

    in italia, no.

  15. celtique scrive:

    no , suddista è un raddoppiare erato …
    mica stiamo in guera , non hai raggione …

    arRoma e anNapoli ,raddoppiano e dimezzano a sproposito ,in Italia-no non si usa …
    per ora …

  16. Beppe scrive:

    Qualche anno or sono,conobbi un corrispondente del quotidiano “La Sicilia ” che abitualmente non leggo.Dopo cena, restammo soli a parlare sino a notte inoltrata.E mi raccontò di una minuscola fabbrica di biciclette, nel cuore della Sicilia,vicino ad un aereoporto militare.Dove viveva anche AC.Ecco, potrebbe candidarsi a Papa,se raccontasse la verità.Invece di fare il ” compagno ” un tanto a spot.

  17. roberto scrive:

    il partito del sud esiste già, ed è la vera sinistra. senza camilleri né altri prestanome alla sua guida.
    http://partitodelsud.blogspot.com/

    il pd della munnezza o il pdl della camorra? io voto SUD, con de magistris.

Che ne pensi? Commenta!