aprile 2011

Per favore, basta ipocrisie

Pubblichiamo l’intervento del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano in occasione della celebrazione della Festa del Lavoro al Quirinale, oggi 30 aprile 2011. Ringrazio vivamente anch’io il Presidente Giuliano Amato per la sua disponibilità e per il contributo che ci ha offerto ripercorrendo da par suo il lungo tracciato dell’evoluzione sociale che da un primo maggio all’altro...

Molte buone intenzioni e qualche banalità

Parla come mangi! Spesso è un’esortazione a chi impapocchia, ci mette in confusione, insomma con le parole cerca di menare il can per l’aia e – perché no – di farci fessi. Per un toscano verace più che un’ingiunzione è una constatazione: “Questo parla come mangia”. Rivela la denominazione di origine controllata, il marchio che “sì, codesto l’è vino bono”. Ma se non si tratta di un...

Giochi pericolosi

Nel 2006 il Pil dell’intero pianeta è stato di circa 47 000 miliardi di dollari. Al cambio attuale, fanno circa 32 500 miliardi di euro. Come riferimento, si prenda il Pil italiano dello stesso anno a prezzi di mercato: 1475 miliardi. La capitalizzazione di tutte le borse nel  2006 era di circa 51 000 miliardi di dollari: un dieci per cento in più. I bond emessi (sia nazionali che internazionali)...

Un lavoro da Draghi

Se Angela Merkel non si metterà di traverso, – e tutto lascia pensare che sarà così – un italiano, Mario Draghi, verrà chiamato a sostituire Trichet alla guida della Banca Centrale Europea. Toccherà a lui gestire la salvezza di paesi come Grecia, Irlanda e Portogallo, ma anche Spagna e perché no, l’Italia. Toccherà a lui tenere a bada tedeschi e francesi, dialogare con l’altra sponda...

Sospetti e accuse

Venerdì 29 aprile Raid italiani su Tripoli, ieri due caccia partiti dall’aeroporto di Trapani hanno dato il via alle operazioni militari in Libia. Stretto riserbo del ministro della Difesa e dei vertici militari sugli obiettivi della missione. Il presidente della Repubblica ha ribadito al premier la piena copertura costituzionale dell’intervento italiano e ha  invitato il governo alla coerenza...