novembre 2015

Acqua: alcune differenze tra Sicilia e Campania

I grillini coi loro assalti e gli anatemi del santone mediatico dell’acqua pubblica – Padre Zanotelli – non possono nascondere la realtà. La Campania ha varato, a tempo di record, una legge sull’acqua proposta dal centrosinistra e dai sindacati, apprezzata a denti stretti dal centrodestra (che però non l’aveva approvata).   La legge raccoglie le competenze e le responsabilità sulla...

PD Roma, un nuovo appello. Aprirsi alla città e alla politica

Sabato mattina ero con un fiore a Piazza Farnese, poi c’è stato l’incontro di Piazza del Popolo e oggi è arrivato anche l’omaggio ufficiale del PD all’Ambasciata francese. Ne abbiamo parlato con tante altre persone impegnate e preoccupate. Speriamo che il PD recuperi in queste ore il coraggio delle riforme. Roma ha bisogno di reagire rapidamente, curarsi e rinascere. Una cattiva amministrazione...

Il mondo di Charlie Brown – Ma il sogno è sempre

E’ difficile scriverne. Comprendetemi e abbiate pazienza, perché questa volta sarò un po’ più lungo del solito. Era un pomeriggio freddo e noioso, avrò avuto otto anni ed ero a letto con la febbre. Vennero a farmi visita zio Salvatore e zia Rosaria, portandomi in dono un libro che sembrava enorme nelle mie mani di bambino, intitolato “Benvenuto Snoopy”. Mentre lo sfogliavo, tutte le personcine...

The walking Sel. La serie

Comincia. finisce e ricomincia sempre. In un mondo disperato, annichilito, dove non c’è elettricità, le infrastrutture marciscono perché i perfidi capitalisti non hanno più concessioni. Gli umani superstiti, coraggiosi, ma sopraffatti, si sono uniti in piccole comunità che si nutrono di ciò che espropriano ad altri gruppi che hanno conservato il controllo sui beni un tempo prodotti dai padroni....

Erri De Luca e la coerente incoerenza dei cattivi maestri

Poche parole per ringraziare Erri De Luca. La sua esistenza mi continua a ricordare del perché, fin da piccolo, ho odiato la spocchiosa altezzosità della sinistra massimalista. Quella fatta dai contestatori con la pistola del ’68, il cui impulso anarchico finiva fuori dalla porte delle ricche ville di famiglia. Quella degli intellettuali che promuovevano la lotta di classe, ma che non aspettavano...