La riforma del lavoro è contro il lavoro

Vogliono farci credere che la “riforma del mercato del lavoro” sia stata pensata “in una prospettiva di crescita”. Lo dicono nel titolo del provvedimento. Faccio finta di crederci e provo ad esaminare il come, prendendo spunto dalle nuove norme sul lavoro a progetto, da molti considerato come la madre del precariato. Rispetto a questa fattispecie si introducono “disincentivi normativi e...