Dai lettori

#iostoconerri, a prescindere dalla Tav

“Il fatto non sussiste”. Con queste motivazioni il tribunale di Torino ha assolto Erri De Luca dall’accusa di “istigazione a delinquere” (codice penale articolo 414 del regio decreto 1930) in merito ad un’intervista rilasciata nel 2014. Prima della sentenza le parole pronunciate dallo scrittore partenopeo, che aveva già annunciato di non ricorrere al secondo grado in...

Nel nome del genitore 1, del Figlio e dello Spirito Santo

Le parole Padre e Madre sono state sostituite per legge dai termini genitore 1 e genitore 2. Lo ha deciso lo Stato nella persona della ministro congolese che si occupa dell’emancipazione degli italiani che, a suo dire ben ponderata e ben supportata dalla cultura di provenienza, ne hanno un’assoluta necessità. Si può supporre che l’urgenza di questa novità evolutiva sia la difficoltà nello...

Il sottomarino fantasma

Finché non si sposterà l’attenzione dalla produzione che, come sua capacità non presenta problemi, al vero nodo, che è costituito dal problema dell’occupazione, il passaparola della “crescita”, tuttora contenitore vuoto di soluzioni, continuerà a tenere banco a livello planetario. Per la verità, lavoro ce ne sarebbe a iosa, basti pensare, oltre che al miglioramento dei servizi, alla...

Il carnevale della democrazia

Prosegue sudicio e indecente il carnevale della democrazia. Fra il tragico e grottesco, brinda nel sangue il secondo governo Bilderberg: quello del nipotino caro a Gianni Letta, semper fido paggio di Silvio Berlusconi oltre a consigliere special di Goldman&Sachs. Quello della pidiellina Di Girolamo andata in sposa al piddino Boccia, la quale viene nominata ministro dell’agricoltura perché...

Presidenzialismo,
perché no?

Comunque andrà d’ora in avanti, è stato un successo. Non un successone ma qualcosa di decisamente positivo. Parlo delle primarie e parlo del centrosinistra. Lo “zoccolo duro ex Pci” ha capito che si trattava della prima ed ultima occasione buona. La prima perché mai un ex comunista era salito al soglio che fu solo di Romano Prodi (D’Alema lo elesse Cossiga, Veltroni perse malamente); l’ultima...