Ho visto cose…

Ho visto un presidente del consiglio, odiato pubblicamente ma poi votato nel segreto dell’urna, da chi temeva un benzinaio di Bettola come premier,  fare e disfare le cose a suo piacere, presentare la sua verità probabilmente credendoci veramente. Ho visto giornalisti e biografi spiegare le ragioni della sua definitiva sconfitta salvo rivederlo riemergere poco dopo come un deja-vu da cui è impossibile...

Prima le riforme
poi amnistia e indulto

D’ora in avanti penso sarebbe necessario esprimersi sulle varie questioni politiche prescindendo dalle vicende di Berlusconi. Sarebbe il modo migliore per accelerare il superamento della sua egemonia su tutta l’agenda politica, che dura da vent’anni. Questa premessa è necessaria perché vorrei dire la mia sulla questione amnistia-indulto, che sono due cose ben diverse.  ...Leggi...

Referendum?

Qualsiasi cosa si pensi di Berlusconi, il parossismo della sentenza che lo riguarda rende il caso più simile all’omicidio Matteotti che alla tardiva condanna di Vanna Marchi. La sinistra pagherà per questo atto fascista, a prescindere dalla persona colpita. Fascista come il regime che l’occupazione dello Stato italiano da parte dei sostenitori della sua egemonia ha costretto l’Italia in continuità...

Cari Manager,
dovreste indignarvi…

C’è un limite. E quando un manager viene indagato per non aver previsto il rischio di lancio di sassi da un cavalcavia quel limite è superato. Il manager in questione è l’ad di Ativa, Luigi Cresta; il pm che lo ha indagato è Raffaele Guariniello. Città del fattaccio: Torino. Non me la prendo con il pm Raffaele Guariniello: lui fa il suo lavoro. Senza egocentrismi e senza manie di...

Come essere di sinistra
in 8 pratiche mosse

Caro uomo comune, quante volte ti sei trovato a cena con persone impegnate, che ti fanno sentire un po’ così, come dire, l’ultimo degli stronzi? Quante volte ti sei detto “adesso dico una cosa io” ma poi, vedendo gli sguardi di commiserazione, hai rinunciato?  ...Leggi...

Non aprite quella porta

La base del PD sarebbe contraria all’amnistia. La repulsione di gran parte del popolo della sinistra per le ipotesi di amnistia e indulto formulate nel messaggio sulla situazione carceraria dal Capo dello Stato  è qualcosa di peggio del giustizialismo. Scrive uno di questi rivoluzionari d’antan su Facebook. “Starò invecchiando male e diventando stronzo ma non riesco a commuovermi per mafiosetti di...

Quel garantismo di sinistra

In questi anni, essere garantista a sinistra è stato molto difficile; anzi direi una vera e propria “eresia”. Eppure il garantismo è nato a sinistra, con le rivoluzioni liberali e democratiche. Lo erano i padri costituenti. Lo era la Costituzione repubblicana.  ...Leggi...

Il cavaliere bruciato

Questa volta la Fenice non risorgerà, vuoi per il fatale scorrere del tempo, vuoi perché sono maturate le reiterate accuse di una magistratura accanita come mai era accaduto in Italia nei confronti di un politico.  ...Leggi...