Berlusconi

LE MOSSE DI MATTEO EPISODIO

Lui può: A.  non piacere a pelle. Simpatico non è, con quella faccia da schiaffi, la parlata toscana un po’ sbracata, l’atteggiamento di sfida nei confronti dell’intera umanità. La sua stessa giovinezza esibita infastidisce, nel paese più vecchio del mondo. Soluzione del problema: non lo voti, ne dici tutto il male possibile e non devi dare altre spiegazioni (“Perché non lo voti?”....

Crash centrodestra. Avviare reset

E adesso chi lo dice agli aspiranti Spartaco del centrodestra che non sono stati all’altezza? Che, cioè, dopo l’atto di ribellione, hanno dato vita a progetti partitici minuscoli, passatisti e senza appeal? Non c’è più nessun alibi: gli ex Forza Italia, con un Berlusconi meno presente sulla scena e meno forte nell’establishment e nel Paese, non sono riusciti a far nascere nulla di solido...

Lo spazio da riempire a destra

Berlusconi ha rappresentato di sicuro un’epoca politica e ha fatto la storia della destra liberale italiana, ma ormai risulta superato nella prospettiva politica. Nell’attuale contesto non fa altro che campare di rendita grazie al gioco di Renzi che paradossalmente occupa sempre più spazi a destra. La sveglia per il centrodestra suona perché c’è un popolo che non si riconosce più nelmodo di...

La frettolosa chiusura del fascicolo Gardini

C’è una cosa che, più di ogni altra, riesce difficile accettare e perdonare. Il successo altrui. Soprattutto se quel successo lo ottiene un uomo venuto su dal nulla. Per due motivi fondamentali: innanzitutto mette a nudo la propria mediocrità. In secondo luogo perché il nuovo arrivato, di default, prova a sovvertire regole, scritte e non scritte, che da tempo immemore tengono unito l’establishment....

Ah, se in Congo tra due ali di folla ci fosse passato Berlusconi

Diciamoci la verità. Se fosse stato Berlusconi a fare un tour in Africa e girare su una decappottabile in Congo, tra due ali di folla, una larghissima parte della stampa e dell’establishment avrebbe vomitato fiumi di parole e di inchiostro rievocando il colonialismo, la dittatura, le similitudini con Mussolini. Ed invece, se lo fa Renzi, nulla quaestio: tutti chinati a questa nuova grandeur...