TraMonti

Il governo tecnico Monti ha poco di tecnico. È nominato da un nominato e questo lo rende diverso da un governo assemblato dopo elezioni allo scopo. È un soviet. Come un soviet non risponde a nessuno del proprio operato e questo, pare, dia forza e consenso all’abominevole creatura.  ...Leggi...

Manette politiche

2009. “Dall’esame delle carte e ascoltando la sua audizione emergono elementi che sostanziano un fumus persecutionis oggettivo”. Nino Lo Presti, ribattezzato NinoLoPresti1. Il 10 novembre 2009 i magistrati inoltrano la prima richiesta di autorizzazione all’arresto nei confronti del deputato campano. NinoLoPresti1 è ancora nelle fila del Pdl e per di più relatore nella Giunta per le...

Avanti con giudizio

A manovra finanziaria approvata e rassegnazione consolidata, si possono giudicare più serenamente i provvedimenti adottati ed analizzare la situazione nella sua cruda realtà di una forte penalizzazione dei ceti medi a reddito fisso. Sembra, e lo è, una manovra iniqua e pesantissima sulle fragili spalle di lavoratori e pensionati e ci si chiede con quale faccia continuino a spillare soldi ai soliti noti....

Beauty contest e interesse pubblico

Pressato da più parti, e soprattutto dai partiti e media ostili al Berlusca, il governo, in data 15 dicembre 2011, ha fermato il beauty contest per l’assegnazione delle frequenze tv. L’ha fatto accogliendo ordini del giorno della Lega e dell’Idv che invitavano il governo ad assegnare le frequenze “a titolo oneroso”. Anche il Pd, con Gentiloni, tramite un odg adottato dal governo, ha...

Se Berlusconi risorgesse insieme a Renzi

Come il mitico uccello della leggenda, Berlusconi periodicamente risorge dopo la sua morte politica e si rigenera con rinnovato vigore. E’ già successo due volte nel 2001 e nel 2008 e costituisce una rarità fra i presidenti del Consiglio italiani, i quali si bruciano nell’arco di pochi anni, con l’eccezione dell’immarcescibile Andreotti.  ...Leggi...

Internet padana

Non ci si può distrarre su internet. E speriamo che mentre i tecnici vigilano sulle pensioni, i politici non trucchino le carte per riportate indietro le lancette dell’orologio, mettendo le mani dove non devono.  ...Leggi...

Non è un paese per tecnici

“La verità è che l’Italia è stata fondata su basi marce e ci abbiamo mangiato tutti: evasori, statali che non facevano un cazzo e con il doppio lavoro magari si potevano permettere di cambiare una volta in più la macchina, così allo Stato tornava comunque indietro almeno l’Iva…”. Secondo Claudio il Tappezziere, economista di riferimento oltre che asso del tressette nel circolo radical chic...

Italia, ultima chiamata

Quando un’amica americana mi chiese un parere sul neonato governo Monti risposi in modo tranchant con “it’s the last call”, ovvero l’ultimissima chance per fare quelle riforme che possano invertire il trend di un declino economico e sociale sempre più evidente.  ...Leggi...