Veltroni

Sulle divergenze
tra Bersani e D’Alema

Ieri abbiamo appreso che, dopo aver cambiato in corsa le regole delle primarie, Bersani intende far rispettare le regole che presiedono alla ricandidatura dei parlamentari uscenti. C’è qualcosa che non quadra: tanto generoso da aprire la strada a chi (Renzi) vuole mandare a casa lui e i suoi colleghi, quanto inflessibile con i colleghi che Renzi vuole mandare a casa. Tranne che con sé medesimo. Si...

Bersanamento

“È stato un capolavoro di democrazia. Se usciamo bene dalla vicenda delle primarie non ci ammazza più nessuno”. Di certo adesso faranno più fatica ad ammazzare lui. Bersani, il segretario, dopo l’Assemblea nazionale del Pd del 6 ottobre è stato salutato dal coro mediatico come un generoso liberale che, un po’ per tattica un po’ per convinzione, le primarie le ha aperte davvero. Con...

Maschere in commedia

Si è sempre detto in famiglia Pd, che mentre D’Alema è un ingenuo travestito da cinico e cattivo, Veltroni sia un cinico e cattivo travestito da buono. Tra i due, certamente, la sortita di Veltroni appare sobria, lungimirante e degna di rispetto ma, come dire, si tratta pur sempre di uno con un occhio solo in una terra di ciechi (come ha twittato il buon @claudiovelardi). Dopo essere stato segretario...

I 700 di Balaklava

Non devono avere la stessa cultura da Risiko bellico del loro leader i quasi 700 amministratori, responsabili, capi di cooperative e circoli del Pd, che hanno firmato il documento di sostegno a Bersani per la ri-candidatura di D’Alema. Nulla di strano in un documento, ce n’è anche uno sulle unioni gay, ma è molto più chiaro. Quello dei 700 è un mischiafrancesca illustrata a caratteri di piombo...

Non sarà un pranzo di gala

Nel frattempo, mentre sono in corso le discussioni sui massimi sistemi, ai piani bassi ci si imbatte in problematiche assai concrete: soldi, logistica, elenchi di iscritti, regole di ingaggio. Si moltiplicano i jet privati usati da Renzi, che però mette online le sue spese. Vendola paga di persona il biglietto per entrare negli scavi di Ercolano, perché altrimenti gli 800 euro in budget diventerebbero...