Meno male che c’è Rosy Bindi

Renzi, si sa, è un boy scout, discolo, battutista, un po’ veltroniano e di un’altra generazione rispetto ai boy scout finiti prima nelle grinfie del 68 e poi del Pci cattocomunista degli anni 70. Per forza: non c’era nemmeno. Lo immaginiamo raccolto in questi giorni in preghiere leggere come lui, dando del tu all’Altissimo quasi per scherzo.  ...Leggi...

Comici spaventati guerrieri alla partita della vita

Io lo conosco quel “Tutti per Bersani”. Lo conosco bene perchè ho memoria e prima dei manifesti seguiti da centiniaia di firme di addetti ai lavori per Pierluigi Crozza, ricordo perfettamente il “tutti per Veltroni”, “tutti per D’Alema”, “tutti nonostante tutto per Occhetto” e via a seguire. Si chiama ancora centralismo democratico, la malattia di questo Pci dei...

Sono diventato di destra?

Queste riflessioni s’intendono rivolte a me stesso e agli amici. Chi mi considera da tempo un traditore può astenersi dal continuare la lettura. I suoi insulti li conosco già. Ed è proprio da questi insulti che voglio cominciare. [Per i fan di Mad Men: attenzione, questo post contiene uno spoiler!]  ...Leggi...

La situazione si semplifica

E’ vero: non si sa ancora quando, con quale legge e quali alleanze, né per quali leader andremo a votare. Dopo le recenti uscite di Bersani, le performance del governo, e stando ai sondaggi che danno Grillo in crescita, la situazione si sta comunque semplificando.  ...Leggi...

Il Pd ha paura del socialismo europeo?

“In Europa non c’è alternativa al Pse”, questo è quanto affermato da un articolo di questi giorni, scritto dall’eurodeputato Leonardo Domenici. Un articolo che già dal titolo evidenzia come il tema della collocazione europea metta in difficoltà lo stato maggiore dei Democrats, poiché il titolo giusto per un partito riformista e progressista quale è, o dovrebbe essere il Pd, sarebbe...

Collegi uninominali,
ma sul serio

Sul fallimento del “bipolarismo all’italiana”, sottolineato ancora l’altro giorno da CV, non dovrebbero esserci dubbi: in questi vent’anni non abbiamo avuto due schieramenti politici che si confrontavano e si alternavano, ma due confederazioni di tribù unite tra loro soltanto dall’odio per l’avversario.  ...Leggi...

Il Partito di Nunzia e Francesco

È ora di parlarci chiaro e di dire le cose come stanno. Il governo Monti segna un’autentica rivoluzione nella politica italiana non perché sia ‘tecnico’ o perché metta in mora i partiti o perché faccia le riforme che nessuno ha saputo fare.  ...Leggi...

Qualunquisti a Largo Fochetti

Come quei vascelli di Greenpeace sperduti nell’oceano, la piccola Unità va all’assalto della baleniera di Repubblica, colpevole di non aver pubblicato la foto di Vasto sulla Senna, cioè di non aver dato notizia della manifestazione parigina di sabato scorso nel corso della quale Hollande, Bersani e il tedesco Gabriel hanno sottoscritto il nuovo “manifesto della sinistra europea”.  ...Leggi...