Siamo sicuri tu non conosca queste regole di galateo al ristorante: le hanno dimenticate tutti, ma sono importantissime

Sei sicura di conoscere le regole base del galateo per quando vai al ristorante? Ecco le più importanti e spesso dimenticate.

Conoscere le regole del galateo consente di muoversi con maggior sicurezza e con la certezza di non commettere errori che potrebbero portarci a fare brutte figure.

Regole galateo
Quali sono le regole di galateo da rispettare al ristorante- (Thefrontpage.it)

Si tratta di un aspetto importante soprattutto quando si è tra estranei, tra colleghi o magari proprio ad una riunione di lavoro, dove la forma è estremamente importante. Purtroppo, sempre più persone sembrano aver dimenticato quelle che sono le regole base, soprattutto se si pensa a quelle da applicare al ristorante.

Quali sono le regole di galateo da seguire al ristorante

Se andare a cena fuori con amici può portare ad un atteggiamento rilassato, le cose cambiano quando ci si trova a dover condividere un pasto con una persona importante o con il proprio datore di lavoro. In questi casi ricordare le regole del galateo può essere una vera e propria ancora di salvezza. Il tutto senza dimenticare che seguirle sempre denota una certa eleganza di fondo.

Ma quali sono le regole spesso dimenticate ma ancora importanti? La prima riguarda il momento in cui si entra, visto che si dovrebbe dare la precedenza a chi ha invitato tutti. È infatti chi ha organizzato il tutto che dovrà occuparsi di attendere gli invitati e di rivolgersi al cameriere per ricordare la prenotazione.

Regole galateo ristorante
Le regole del galateo da rispettare al ristorante- (Thefrontpage.it)

Un altro aspetto importante riguarda la scelta del posto a tavola che viene lasciato prima alle donne (scostando la sedia) e riservando quelli considerati migliori e quindi rivolti verso la sala. Una volta a tavola, il tovagliolo andrà sempre aperto e appoggiato sulle gambe. E, inutile dirlo, all’arrivo dei piatti scelti si dovrà attendere che tutti siano serviti prima di iniziare a mangiare. Il conto andrà infine chiesto al cameriere che si è occupato del servizio.

E tutto chiamandolo con un semplice cenno educato. In genere se l’invito è stato formale si occuperà di pagare chi ha proposto l’invito. Se si è tra amici, però, il conto si potrà dividere in parti uguali senza conteggiare ogni singola portata. Da non dimenticare la mancia che dovrà sempre essere lasciata (in modo molto discreto) e che per essere congrua dovrebbe rappresentare almeno il 10% del totale.

Queste semplici regole sono ciò che serve a vivere il momento di un pranzo o una cena al ristorante con serenità. E, soprattutto, con la certezza di non commettere errori. Anzi, di questi tempi, si potrà solo fare una gran bella figura mostrando a tutti come l’eleganza insita in certi gesti non sia mai fuori moda.

Impostazioni privacy