Usa queste tre parole con ChatGPT e il risultato ti lascerà senza parole: lo stanno facendo tutti

C’è una nuova tendenza che spopola su ChatGPT e che sta rivoluzionando l’esperienza con l’intelligenza artificiale: ecco di cosa si tratta.  

Lo strumento di generazione di immagini di ChatGPT è tra le funzioni più usate e apprezzate da chi lavora (e/o si diverte) con la rivoluzionaria intelligenza artificiale. Un recente “esperimento” ha però messo in luce un’ulteriore risorsa inesplorata, capace di veri e propri prodigi. Qualcuno ha chiesto a ChatGPT di ricreare l’immagine di una bottiglia d’acqua sempre più grande. Il risultato è stato sorprendente.

ChatGPT tre parole risultato incredibile
Un recente “esperimento” ha messo in luce una risorsa inesplorata di ChatGPT, capace di veri e propri prodigi- (Thefrontpage.it)

L’utente in questione ha chiesto a ChatGPT di creare una “enorme bottiglia d’acqua”, e la tecnologia ha obbedito, sfornando due immagini di bottiglie d’acqua che sovrastano edifici e persone. Ma non era ancora abbastanza. Così, è seguita la richiesta di aumentare ancora le dimensioni, finché, alla fine, il risultato è stata una bottiglia d’acqua così grande da inghiottire interi sistemi solari e galassie. Leggere per credere.

I nuovi prodigi di ChatGPT

All’ennesima richiesta di aumentare le dimensioni, il bot ha creato immagini astratte, con la bottiglia d’acqua che presumibilmente abbraccia più universi. Era il massimo che si poteva fare, spiegava ChatGPT. Ebbene, ora sembra che questa sia diventata una tendenza su Internet: tutti si cimentano nel gioco del “sempre più grande”. Ma a lanciare il tormentone è stato il trend “make it more” in un tweet di Justine Moore.

ChatGPT tre parole risultato incredibile
Si può anche semplicemente chiedere a Dall-E di rendere l’immagine “di più” e basta, cioè di esaltare quelli che sono i suoi tratti distintivi- (Thefrontpage.it)

Si va dalla pizza che diventa sempre più deliziosa, al bodybuilder sempre più muscoloso e alla scena pittoresca di una Svizzera sempre “più svizzera”. Se si ha accesso a Dall-E (serve un abbonamento di 20 dollari al mese a ChatGPT Plus per ottenerlo) è abbastanza semplice farlo da soli: basta chiedere allo strumento di creare un’immagine di qualcosa, quindi continuare a ordinargli di realizzarla più conforme a un determinato attributo.

Si può provare con aggettivi come “carino”, “grande” o “allegro”, ma si può anche semplicemente chiedere a Dall-E di rendere l’immagine “di più” e basta, cioè di esaltare quelli che sono i suoi tratti distintivi. In molti casi, come nell’esempio della bottiglia d’acqua, i risultati saranno più o meno esattamente quelli attesi. Ma a volte le cose prendono una piega inaspettata: lo sa bene chi ha provato a generare un gatto sempre più grosso, per poi ritrovarsi con un felino dalle sembianze mostruose che divora un’intera galassia.

Impostazioni privacy