Il coro delle donne

Gentilissimi, sulla discussione in merito al corpo delle donne non abbiamo mai sostenuto che tutti sono uguali e che per questo nessuno è colpevole. In proposito Striscia la notizia ha mostrato come il Fatto Quotidiano, pur facendo opposizione, non utilizza donne oggetto.

Condanna unanime, invece, per la raffigurazione del corpo femminile nei commenti delle donne alla vista di alcune pagine de la Repubblica:

Livia Turco: “Sono oscene, oscene”; Anna Finocchiaro: “È un modo per ricondurre le donne all’archetipo di quegli esseri così graziosi che allietano la vita.”; Rosy Bindi: “Si commentano da sole. Credo che sia un modo come un altro per ridurre in maniera sbagliata la donna a una sua dimensione e rendere oggetto il corpo della donna”; Giovanna Melandri: Non ne posso più! Queste immagini sono le immagini che entrano nel profondo, nella coscienza delle persone; Lunetta Savino: “Fanno il business, che vuoi dire. Fanno il business sui culi delle donne. È offensivo. Basta! Basta!” (guarda questo video e il video che andrà in onda a Striscia questa sera).